Percorso di Orientamento Lavorativo e Istruzione Superiore POLIS

Percorso integrato per l’orientamento lavorativo e il rientro nell’istruzione secondaria superiore.

PERCHÉ È NATO ?

Per soddisfare le numerose richieste di rientro in formazione di adulti italiani e stranieri motivati all’acquisizione di abilità e competenze spendibili nel mondo del lavoro.

CARATTERISTICHE

  • Abbatte i confini tra l’istruzione superiore e la licenza media

  • Promuove una stretta collaborazione tra CPIA (Centro d’Istruzione Per gli Adulti) e istruzione superiore, scambio che arricchisce entrambi

  • Abbatte i confini tra istruzione superiore e formazione professionale con un dialogo aperto e ricco che permette di formulare un curriculum adeguato per il raggiungimento di una qualifica

  • Facilita la comunicazione con il territorio (comuni, sindacati, industrie, ecc); abbatte i confini tra istruzione e mondo del lavoro.

COME FUNZIONA?

  • Propone un percorso suddiviso in 3 segmenti:

  1. primo segmento: idoneità alla terza classe

  2. secondo segmento: idoneità alla quinta classe

  3. terzo segmento: esame di stato e diploma

  • Tiene conto dei crediti (si valutano tutte le competenze acquisite con l’esperienza dell’adulto)

  • Mette l’adulto al centro :

      1. valorizzando molto le conoscenze pregresse

      2. fornendo apprendimenti subito spendibili

      3. realizzando un percorso individualizzato

      4. facendo opera di sostegno e tutoraggio.

DESTINATARI

  • adulti interessati a migliorare la propria formazione e collocazione professionale

  • giovani usciti prematuramente dal sistema scolastico e oggi interessati a finire il loro corso di studi (età maggiore di 23 anni)

  • stranieri in possesso di un titolo di studio conseguito nel paese di origine e non riconosciuto in Italia.

SOGGETTI COINVOLTI

  • CPIA di Settimo

  • Liceo Scienze Umane A. Einstein

  • Formazione Professionale ENAIP di Settimo

OBIETTIVI

I tre segmenti prevedono circa 600 ore ciascuno.

Il primo segmento e il secondo segmento sono articolati in modo da realizzare:

  • il potenziamento di abilità di base relative alle aree linguistica, scientifica, delle scienze umane

  • l’acquisizione di contenuti essenziali

  • l’acquisizione di competenze inerenti alla qualifica professionale

  • il raggiungimento di un alfabetismo funzionale a:

    • potenziare le capacità di base

    • riorientare la professione

    • conseguire l’idoneità alla terza e l’idoneità alla quinta

    • conseguirei una qualifica professionale regionale

Il terzo segmento prevede il solo percorso di istruzione.

METODOLOGIA DI INTERVENTO

La creazione di un modello di formazione di tipo flessibile e modulare che consenta:

  1. l’individualizzazione dei percorsi in rapporto a interessi e conoscenze

  2. di sperimentare itinerari diversi e alternativi (non semplice riduzione)

  3. di coinvolgere in modo attivo i soggetti

Pertanto ciascun percorso avrà inizio con:

  • una fase di accoglienza

  • la stipulazione del patto formativo

  • una responsabilizzazione dei singoli soggetti nella gestione dei percorsi di apprendimento

  • un coinvolgimento attivo nella diagnosi dei bisogni nella formulazione degli obiettivi, nella progettazione delle esperienze di apprendimento.

Conclusa questa fase il lavoro avrà inizio con le Unità Formative Modulari. Ogni singola unità può essere certificata e costituire un credito formativo capitalizzabile.

TUTOR

La funzione di tutor è in genere affidata ad un insegnante del CPIA in grado di gestire le dinamiche relazionali e didattiche tra docenti e allievi.

I compiti del tutor sono:

  • coordinare la programmazione delle attività nei vari momenti della formazione

  • curare i rapporti con il consiglio di classe coinvolto

  • sviluppare un’azione di consulenza nei confronti degli studenti coinvolti

  • predisporre il piano di verifica per la valutazione dei crediti

  • valorizzare le capacità di apprendimento degli allievi

  • aiutare l’equipe dei docenti a ridefinire e a mettere a punto in itinere le strategie didattiche

  • svolgere il ruolo di facilitare della scelta di indirizzo.

FATTIBILITÀ

La progettazione e la realizzazione del progetto necessitano della condivisione metodologica e didattica dei docenti impegnati direttamente e di quelli degli istituti che sottoscrivono la convenzione.

Il presente progetto attinge ai finanziamenti della misura IV. I. 14.01 “percorsi pluriennali di qualifica e rientro in formazione nell’istruzione secondaria superiore (POLIS)”, direttiva Mercato del Lavoro 2014-2015

La messa a punto e le azioni di monitoraggio sono curati da “RETECTP” che fa riferimento all’IRRE Piemonte.

VALENZA CULTURALE E FORMATIVA DEL PROGETTO POLIS

Il Polis è un percorso breve che fornisce competenze.

Il Polis prevede:

  • una rivisitazione dei percorsi

  • una distillazione dei saperi garantendo l’essenziale

  • una formulazione di indicazioni per il conseguimento di capacità autonome di ricerca di saperi

  • una realizzazione di didattiche brevi per garantire la crescita degli allievi

  • il Polis non è una bignamizzazione.

BREVE STORIA

La prima sperimentazione è avvenuta presso il CTP di Casale Monferrato con varie esperienze di monoennio fra istituti di scuola superiore e alcuni CTP.

Il CTP di Settimo con il CTP Drovetti ha partecipato alla prima sperimentazione nell’as. 2000/01 del monoennio.

Il primo segmento di Polis realizzato dal CTP Settimo con IIS Ferraris e l’Enaip Settimo è stato avviato nell’anno scolastico 2003/04.

Il primo segmento di Polis realizzato dal CTP Settimo con l’IIS Einstein e il Consorzio Eikon è stato avviato nell’anno scolastico 2007/08.

A partire dall’a.s. 2010-2011, al CTP di Settimo e all’IIS Einstein si è affiancato un nuovo partner che si occupa della formazione professionale: l’ENAIP di Settimo.

Attualmente il Liceo Scienze Umane ha avviato il seguente percorso:

1° segmento Idoneità alla terza classe

2° segmento Idoneità alla quinta classe

Qualifica professionale regionale “Animatore ai servizi della prima infanzia”.

3° segmento Classe quinta

Esame di Stato

REQUISITI DELL’UTENZA

  • Permesso di soggiorno per gli stranieri

  • Licenza media

  • Qualsiasi percorso di formazione o istruzione post-licenza media

  • Esperienze lavorative

CREDITI FORMATIVI

  • Qualsiasi percorso di formazione o istruzione post-licenza media anche non concluso

  • Qualifiche professionali

  • Esperienze lavorative

  • Competenze e conoscenze già acquisite in altri ambiti

I crediti verranno riconosciuti e valutati attraverso un test iniziale

INFORMAZIONI

  • CPIA Settimo via Leinì,54 Tel e fax 011/8005288 (Referente prof.ssa Provera)

  • I.I.S. A. Einstein Liceo SCIENZE UMANE Via Bologna, 183 Tel. 011/280668 (Referente prof.ssa Torella)

COME ISCRIVERSI

Presso:

  • CPIA Settimo via Leinì,54 Tel e fax 011/8005288 (Referente prof.ssa Provera)

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento.

Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Module login